Luccio in salsa gardesana: l’alternativa ai “soliti” di fine e inizio anno

In vista di San Silvestro e di Capodanno vi proponiamo una ricetta semplice ma di una bontà unica

 

Si tratta di un’alternativa più che valida ai classici dei menu di questi giorni (vedi cotechino e lenticchie, burro e salmone…).
La ricetta, che vede il luccio protagonista, ci arriva da un locale con cui collaboriamo da tempo: il Ristorante Alla Borsa di Valeggio sul Mincio di Nadia e Mirko Pasquali

Ingredienti per 6 persone

un luccio di almeno 2 kg
due spicchi di aglio
sei filetti di pesce agone sott’olio o in alternativa di alici
una manciata di capperi
foglie d’alloro
prezzemolo tritato
un  bicchierino d’aceto
un  bicchiere di Olio Extra Vergine di oliva Olitalia

Procedimento
Tagliare testa e coda al luccio e dividere il pesce in tre pezzi. La testa e la coda vanno messi in una pentola con acqua fredda a cui si aggiunge 1 carota, 1 pezzo di cipolla, 1 pezzo di sedano, 1 spicchio d’aglio diviso a metà, 1 foglia di alloro, una spruzzata di aceto e un pizzico di sale.

Portare il tutto ad ebollizione e far sobbollire per non meno di 20 minuti, finché non si farà un profumato e saporito brodo di pesceFiltrare il brodo con un colino e rimetterlo sul fuoco riportandolo nuovamente ad ebollizione. A questo punto si aggiungono al brodo i tre pezzi di luccio e si lasciano cuocere per circa 20 minuti (può variare a seconda della dimensione del luccio).

Nel frattempo preparare la salsa mettendo in un tegame e facendo dorare l’Olio Extra Vergine di oliva Olitalia e l’aglio a cui poi si aggiungono i filetti di alici tritati a coltello, l’alloro, i capperi e l’aceto e lasciare cuocere per alcuni minuti. Condire il luccio con la salsa e unire altro Olio Extra Vergine di oliva Olitalia alla bisogna. Lasciare riposare in frigorifero coperto con pellicola per h 12, affinché si insaporisca bene. Servire con l’accompagnamento preferito!

 

Pochi ingredienti, lavorati in modo semplice e preciso: da provare, attingendo dalle nostre selezioni!